ESSERE #PORTAVOCE DEL #M5S È UN ATTO DI RESPONSABILITÀ , OLTRE CHE UN ONORE

Resiliente, ambientalista, pragmatica, affamata di curiosità, innamorata delle mie radici. Sono figlia di una Ciociaria della quale resto orgogliosamente attaccata. Il 4 marzo del 2018 i cittadini mi hanno affidato il ruolo di parlamentare alla Camera dei Deputati, ruolo che cerco di onorare ogni giorno con un lavoro senza sosta, silenzioso, costante e resistente.

Faccio parte della famiglia del Movimento 5 Stelle da tanti anni, da quando eravamo definiti tra “gli altri”, e mi sono resa strumento di questo progetto meraviglioso per provare a cambiare le cose nella mia città, nella mia Regione, nel Paese nel quale ho deciso di rimanere.  Da sempre credo nel ruolo della comunità, nel valore delle piccole cose, nel fatto che davvero l’essenziale è invisibile agli occhi. Ed ho scelto di occuparmi di ambiente. L’ambiente è la nostra casa, un piccolo grande scrigno che dobbiamo tutelare e proteggere, per lasciarlo ai nostri figli, alle future generazioni.

Negli anni il mio impegno civico è stato rivolto sempre nel cercare di  togliere dal tappeto la tanta polvere che per anni ci ha reso inerti e passivi. Non ho mai accettato di subire scelte che inevitabilmente avrebbero cambiato la mia vita, così mi sono attivata in prima persona, mettendo a disposizione del M5S tutto ciò che sono. Sono entrata nel M5S lavorando a temi come il registro tumori, la correlazione tra ambiente e salute, tutte le tematiche relative alla Valle del Sacco. Ho portato avanti l’iniziativa dal nome “Veleni Tour”, parte del progetto “Ciociaria Terra dei Veleni”, con un gruppo di attivisti e amici con i quali ho percorso chilometri e chilometri e ho portato avanti molte denunce cercando sempre di offrire soluzioni.  La nostra Terra ha bisogno di dignità. Non smetterò mai di denunciare, di credere nella partecipazione attiva del cittadino all’interno della propria comunità, non smetterò mai di affidarmi all’intelligenza collettiva, al valore del singolo all’interno di una comunità.

Credo che le azioni valgano più delle parole. Per me fare politica vuol dire mettermi al servizio del mio Paese, della mia comunità, con lealtà, con tanto cuore, mettendomi in gioco ogni giorno, cercando di parlare il meno possibile e lavorare nella costruzioni di ponti che possano portare le nostre comunità in un’era digitale, sostenibile, innovativa ed ecoresiliente. Il M5S è un progetto politico meraviglioso, progetto che ha portato cittadini all’interno delle istituzioni, un progetto che ha portato in auge quelle parole dimenticate da tempo, come onestà, come “nessuno deve rimanere indietro”, come trasparenza, come ambiente, come acqua pubblica, come economia circolare, come tutela del cittadino. Continuerò a testa bassa a lavorare per la mia comunità, per il mio Paese, con onore, con lealtà, con infinito amore.

Essere Portavoce del M5S equivale ad essere Portavoce dei cittadini

Essere Portavoce del M5S equivale ad essere la voce di tutti i cittadini.

Essere Portavoce del M5S vuol dire essere al servizio dei cittadini, quotidianamente ed esserne felice, anteponendo i propri interessi a quelli della collettività

Essere Portavoce del M5S è sapere di essere rappresentante di cittadini con elmetto che hanno alzato la testa.

Essere Portavoce del M5S è portare avanti le nostre Stelle con onere, rispetto e coerenza.

Essere Portavoce del M5S vuol dire ascoltare e rispettare la decisione della collettività perchè è l’intelligenza collettiva il vero motore della Rivoluzione.

Noi siamo solo uno strumento per portare avanti la rivoluzione in atto in questo Paese.

Abbiamo tanto da fare.

Avanti tutti insieme!