Importante incontro tenuto ieri a Porchio (Cervaro) a pochi centinaia di metri dell’Inceneritore di San Vittore del Lazio. Con il Ministro Costa al Governo dell’Ambiente nessun nuovo inceneritore verrà costruito:è antieconomico anche perchè ci vogliono non meno di 7 anni per costruirlo e non meno di 20 anni per il recupero economico. Dobbiamo puntare ad una raccolta differenziata spinta e quando ogni comune produrrà il 90/95% di differenziata non ci sarà più nulla da bruciare. Dobbiamo cambiare visione. Dobbiamo cambiare paradigma e partire dal concetto che il RIFIUTO è una RISORSA e come tale non va bruciato ma RIUTILIZZATO E RICICLATO. Sfatiamo anche il mito dei posti di lavoro:ne da molti di più una economia verde basata sul riciclo, la vera green economy (non la greenwashing a cui puntano molte Multiutility per “pulirsi” la coscienza! ).
Come Governo del Cambiamento stiamo puntando a cambiare paradigma partendo da una vera economia circolare, partendo dallo stop all’utilizzo della plastica monouso, ad esempio.
Mi schiereró sempre dalla parte dei cittadini che decidono di attivarsi e difendere la loro salute. Per quanto mi riguarda porterò le loro istanze nelle sedi opportune, consci che è una battaglia che non finisce domani. Ci vuole tempo e perseveranza. Lo stiamo facendo per gli uomini di domani, per non lasciar loro un mondo peggio di come lo abbiamo trovato.
Ce la faremo!