Dopo l’inquinamento di questa estate delle acque del rio pioppeto i cittadini e i comitati di Villa Santa Lucia tornano a segnalare nuovi scarichi anomali. Già in quella occasione avevamo chiesto ed ottenuto l’intervento di Arpa Lazio sia sul controllo delle acque superficiali che sugli scarichi dei depuratori: depositai un esposto sullo stato delle acque del fiume e venne poi accertata la violazione dei limiti di legge nelle acque di scarico. Ho provveduto in questi giorni quindi a chiedere di nuovo informazioni ad ARPA Lazio circa lo stato di salute delle acque e della biodiversità: l’intervento di controllo è fondamentale in questo momento per scongiurare il verificarsi di condizioni ambientali irreversibili.

Gli attacchi che i fiumi del territorio stanno subendo in queste settimane evidenziano nuovamente come sia necessario un intervento di prevenzione a monte, piuttosto che attendere il verificarsi del danno: è su questo che sto lavorando, con la speranza di unire in un comune intento tutte le autorità competenti in materia.

Ringrazio personalmente i cittadini e i comitati che non smettono di segnalare e di essere sentinelle del territorio, sono al vostro fianco!

Non molliamo!