La Presidente della commissione Ue Ursula Von der Leyen, in un’intervista, ha affermato che il nuovo nuovo movimento Bauhaus europeo, una piattaforma collaborativa del design e della creatività, sarà la forza trainante per connotare il Green Deal europeo in maniera innovativa ponendo al centro della vita quotidiana il riciclaggio, le energie rinnovabili e la biodiversità.
Un’affermazione che ci rende particolarmente contenti. E anche per questo mi sono fatta promotrice del progetto di legge “#Dirittoallariparazione”, per facilitare e sostenere settori come quello della riparazione, del ricondizionamento dei beni allo stato iniziale, del rinnovamento dei prodotti mediante aggiornamento e del recupero dei componenti al fine di continuare ad usarli in altri contesti o in altri prodotti per le medesime finalità per le quali essi sono stati creati, in un’ottica di circolarità. L’Italia ha recepito il primo pacchetto di direttive europee sull’economia circolare: nuove norme in materia di gestione dei rifiuti che alzando i target minimi da raggiungere spingeranno verso la riduzione della produzione di rifiuti e quindi anche di una maggiore longevità dei prodotti.
Faremo in modo che il nuovo Bauhaus possa essere un movimento creativo e interdisciplinare che sia in sintonia con l’ambiente, il clima e le nuove sfide tecnologiche. Daremo tutto il nostro impegno per combinare sostenibilità e creatività e dare un impulso su questi temi al #GreenDeal.